Deprecated: Function set_magic_quotes_runtime() is deprecated in /home/robinedi/public_html/blog/textpattern/lib/txplib_db.php on line 14
Poche Chiacchiere: Ricomincio da tre

Ricomincio da tre

Rivelazione della Sueddeutsche Zeitung sul vertice che si terrà alla Maddalena.
“Il piano segreto di Silvio: al G8 Apicella e ballerine”.

Un tedesco quotidiano
sul ridicolo caimano
dà una nuova esilarante.
Par che Silvio, il mestierante,

voglia fare del G8
un appuntamento ghiotto
che il suo stile simboleggia.
Sarà il terzo che capeggia.

Primo a Napoli, si sa,
sulla criminalità.
In quei dì, ancora pelato
seppe d’essere indagato

e non fu una gran figura.
Odiò la magistratura
il premier da quel momento
e quell’odio non si è spento.

Tenne a Genova il secondo,
quando disse, furibondo:
“Che abitudini nefande
asciugare le mutande

esponendole alla vista,
è un’usanza comunista!
Genovesi, io v’imploro,
per ragioni di decoro

le mutande che lavate
rimettetele bagnate,
la vergogna d’un paese
è mostrar mutande stese!”

Genova non gli ha obbedito
e il G8 è poi finito
maledettamente male,
con l’attacco criminale

e il massacro più completo,
alla Diaz e a Bolzaneto,
dell’umana dignità,
sfoggio di brutalità

di caramba e polizia.
Altro flop! Perciò allegria
vuole al terzo il Cavaliere.
I sodal farà godere

con la vista di Apicella
che una sua canzon strimpella
e di splendide vallette
generose sia di tette

che di chiappe sculettanti.
E si spingerà più avanti:
“Mai miglior cura c’è stata
di una splendida risata

e poiché la nostra Italia
in Sardegna terrà a balia
questo summit planetario,
io ritengo necessario

comparire tutti i dì
sugli universal tigì,
Usa, Cina e Russia in testa.
“Quando inizierà la festa, –

devon chiedersi a milioni –
quando arriva Berlusconi?”
E faremo ancor di più,
programmando alla tivù

l’elezion di Miss G8!”
Par che Silvio, chiotto chiotto,
voglia far della Carfagna
Miss Universal Cuccagna…

“O Signor che sui potenti
troppo poco penitenti
dirigesti il divin strale,
dal diluvio universale

a malanni e pestilenze,
nel sentir tante scemenze
pensa pure al Cavaliere.
A te giungan le preghiere

di una folla di depressi.
O Signor, se tu volessi
basta meno d’un minuto:
non diluvi, un solo sputo!”

Vignetta di Frator

Inserito il 09/01/2009 da Carlo Cornaglia | ci sono 2 commenti

A voi la parola

Arriva il circo Togni
proprio quello che tu sogni
sbarca proprio in Sardegna
dove giocò Boninsegna.


Questa è terra di villeggiatura
dove il corpo è in bella postura
c’è il sole e il mare
così tutti possono remare.


Villa Certosa si fa bella
per ospitare sora Lella
se poi ci va anche Briatore
è un dono del Signore.


Quando canta il menestrello
il cielo diventa bello
le canzoni son tutte nuove
è Silvio che le promuove,


i testi sono suoi
e sono fatti per i buoi
anche per i somarelli
che per l’occasione si fanno belli.


Sarà tutto un ragliare
ma lì si deve cantare
alla gloria del Sovrano
e anche del sultano.


I potenti del mondo
sorridono al giocondo
che si è messo la bandana
e la cosa a lor pare strana.


Quando ballano le veline
tutte vestite di trine
l’atmosfera si riscalda
a cominciare da donna Mafalda,


se poi rotea il Vladimiro
c’è chi tira un sospiro
e se un blues canta Obama
si risveglia Luciano Lama.


Il vulcano sarà attivato
ma non si parla di reato
sputerà fuoco e fiamme
per la gioia delle mamme.


Le coste sarde deturpate
saranno tutte fasciate
da uno spesso telo
ma per coprirle dal gelo.


Tutto deve essere perfetto
senza alcun difetto
Napoli e Genova sono brutti ricordi
mentre qui solo bagordi.


La caserma di Bolzaneto
è diventata uno sterpeto
doveva essere un sacrario
e invece è un estuario,


li sfociano proprio tutti
dai poliziotti ai prosciutti
il dolore non è più un ricordo
ora è tutto fuori bordo.


Di Giuliani si è detto
che era un maledetto
nessuno lo ha ucciso
parola della Lecciso.


Si è suicidato
e non può essere fatto beato
questa è la realtà dura
lo sostiene la questura.


La Magistratura apre inchieste
e sono tutte corna e peste
la giustizia è cosa nostra
e vale un giro di giostra.


Ora che il nano si è fatto i lodi,
pur con tante frodi.
può continuar a far veglioni
senza grattarsi i marroni.


Il buon dio è adirato?
non importa tanto è un substrato
sulla terra la vita è bella
lo diceva Caccavella.


Qui non c’è nessuna morale
perché niente e nessuno vale
è un gioco delle parti
e la verità è agli scarti.


Ora vince la copertina
e chi appare fa manfrina
il gossip è la ragione
e chi detta legge è un minchione.


Stame bin Carlin

scritto da Frator · 10 gennaio 2009, 11:02 · #

Latrine rosse


Il Silvio c’ha avùto un’idéa bella e amena
di fare un G8 un tantino porcello
Del tutto coerente, un ambiente-bordello
se pensi che l’ìsola è Là Maddalena.


Sì, certo, anche i suoi precedenti G8
son stati un casino, per altri rispetti:
‘stavolta gli eventi han da esser perfetti,
oppure qualcuno dovrà far fagotto.


Di giorno il lavoro sarà bello duro
per chi rappresenta le grandi potenze;
di notte, però, vinte lé resistenze,
per tutti sarà godimento sicuro.


Potranno le donne avvalersi di nani,
Nobel per il fisico e per l’efficienza
oppure dotati di lunga emittenza
E chi se ne frega se il cuor tocca l’ano! *


I maschi arrapati o anche solo vogliosi
avran delle ninfe a cantargli la ninna.
Gli squali del mondo, rizzata la pinna,
avranno a saziarli labroni carnosi.


Il Silvio si sa punta molto sul sesso
perché noto a tutti, anche ai DS più scemi,
che a letto si sciolgono molti problemi.
Con la politica, in fondo è lo stesso.


Così già progetta per l’isola Sarda
mon già intorno a un tavolo lunghe riunioni
ma bilaterali in immensi lettoni.
E a far da padrona sarà la bernarda.


Che sia in fondo l’erotismo il nostro emblema
è normale per un popol di coglioni
che han per organo preposto Berlusconi
e lo sperma hanno anteposto ad ogni spema **


* riferimento alla canzone ‘Il nano’ di De Andrè.


** licenza poetica per speme = speranza

scritto da Gregna Pola · 13 gennaio 2009, 15:59 · #

Aiuto Textile

Per non essere filtrati dal software antispam, evitare di scrivere tutto maiuscolo.
I commenti offensivi o pubblicitari non saranno pubblicati.