Deprecated: Function set_magic_quotes_runtime() is deprecated in /home/robinedi/public_html/blog/textpattern/lib/txplib_db.php on line 14
Poche Chiacchiere: Nomination

Nomination

Tutti a Denver dove Obama
la sua nomination brama
e Veltroni è in prima fila
e consigli gli rifila

con Fassino e con Rutelli.
Si ricorda i tempi belli
del trionfo alle primarie.
Non vuol darsi delle arie,

ma aiutar vuole Barack
perché senza patatrac
venga a Denver nominato
presidente candidato.

Tutto ok per questo scopo,
ma il difficile vien dopo,
poiché arrivan le elezioni
dopo grandi acclamazioni

o messianiche primarie.
E allor non son necessarie
quelle frasi: “Yes, we can!”
o, alla moda dei roman

“Si può fare, se po’ fa’ !”
Con gli slogan, ben si sa,
né Mc Cain né Berlusconi
vanno fuori dai coglioni…

Un consiglio per Obama:
se la presidenza brama,
non ascolti il Salvatore
che dall’Unto del Signore,

assai meno di Mc Cain,
prese dieci punti almen.
Se poi arriva l’imbeccata
dalla splendida accoppiata

di Rutelli con Veltroni,
nel toccar ferro e coglioni
scappi via come un diretto.
Se poi vede il bel terzetto

di quei due più, ahimé, Fassino,
bene, allora il poverino
perderà…Non solo è nero,
ma è sfigato per davvero.

Inserito il 30/08/2008 da Carlo Cornaglia | ci sono 2 commenti

A voi la parola

Guarda guarda, i comunisti,
inguaribili ottimisti,
soverchiati qui da noi
da sceriffi e da cowboy.


Incapaci a tutto tondo
vanno giù nello sprofondo
da cui pare di capire
sarà dura risalire.


Surclassati dalla lega,
senza fare mezza piega:
rimontati dai papisti
e da vari democristi;


da una destra con lo stile
dei perfetti baciapile,
che ai turisti violentati
dice: se lo son cercati.


Ma Veltroni resta calmo:
lui c’ha l’asso sotto il palmo:
e mantien tanto sussiego
perché ha eletto un alter ego


di cui invoca la vittoria
per mutare questa storia
che ora vede dappertutto
la sinistra chiusa in lutto


tranne un solo condottiero
che si chiama Zapatero.
Gli vorrebbe somigliare,
ma è difficile da fare,


a quel nero americano
ben più forte del Caimano.
Per fortuna è estate adesso,
corri, Walter, solo un fesso,


perderebbe l’occasione
d’imitare il suo campione:
prendi sole a più non posso
fino ad abbronzare l’osso!

scritto da Bove Sedato · 31 agosto 2008, 10:41 · #

Obama ha dalla sua una gran fortuna:
non è mai stato sindaco di Roma!
Infatti, se c’hai questo sul diploma
puoi fare il premier solo sulla Luna.


Le tattiche del dux capitolino
son fatte per portare alla vittoria
al pari della fulgida oratoria
di Piero, non Chiambretti ma Fassino.


Un trio, Piero col Walter più Francesco,
che valgon più dei quattro moschettieri.
Con loro, se non oggi forse ieri
Berlusca finirà per stare fresco.


“Avanti, siam Trimurti, siam tremendi,
tre piccoli porcelli da spiedino!
Siam Quì, Quo Qua in aiùto a Paperino,
per nòi vincere è còme bere un brandy!”.


A Obama voglio dire, se gradisce,
invece, di dosare il sex-appeal:
“Per non finire come il vecchio Bill,
attento alle Garfagna a stelle-e-strisce!”

scritto da Gregna Pola · 31 agosto 2008, 17:48 · #

Aiuto Textile

Per non essere filtrati dal software antispam, evitare di scrivere tutto maiuscolo.
I commenti offensivi o pubblicitari non saranno pubblicati.