Deprecated: Function set_magic_quotes_runtime() is deprecated in /home/robinedi/public_html/blog/textpattern/lib/txplib_db.php on line 14
Poche Chiacchiere: Musica nuova alla Rai

Musica nuova alla Rai

Commissione Vigilanza,
par finisca qui la danza
di quel Villari un dì eletto
dalle destre per dispetto.

Si è legato alla cadrega
anche se la sua congrega
l’ha cacciato: “Nel Pd
non vogliam tipi così,

incollati al cadreghino.
Solo Rosa e Bassolino
posson far quel che gli pare
e Veltroni sputtanare!”

Or che Villari è cacciato
tutto quanto è sistemato:
il futuro della Rai
si prospetta senza guai.

Basta che alla Vigilanza
vada un saggio e la speranza
rifiorisce: “Finalmente
la Rai torna indipendente,

passo indietro dei partiti
senza sordidi appetiti,
torneranno qualità
e professionalità!”

Genuflessi ed ex diessini
son ingenui o son cretini?
All’inciucio sono pronti
o son totalmente tonti?

Smemorati oppur bizzarri?
Scordan dunque la Gasparri,
quella legge che han salvata
ma ha l’Europa condannata,

che farà del Cda
un consesso di alalà,
padan e forzaitalioti
al caiman nano devoti?

Il padron di Mediaset,
quel che a Orlando ha detto niet
e poi Villari ha promosso,
per il Cda si è mosso

ed è pronto alla spallata:
“Alla Rai, ogni serata
se la prendono con me
ed io voglio sol lacché!

Petruccioli? No, lo brucio!”
Neanche l’uomo dell’inciucio
che al Berlusca disse: “Sì!”
in total stile Pd

può restare presidente,
ci vuol un più deferente.
Ma una botta senza eguale
sarà sul telegiornale,

Tigiuno: a Gianni Riotta,
ahimé, la cadrega scotta.
Piace assai Pigì Battista
del Corrier cerchiobottista

o Belpietro a Panorama,
che ogni sera fa un proclama
dal suo amico a Porta a aporta,
con un senno che conforta,

imparziale, equilibrato,
obiettivo, mai schierato
od ancora Mauro Mazza
il cui nom Fini strombazza

e a Gasparri piace tanto.
Mario Orfeo è a questi accanto:
direttore del Mattino,
sostenuto da Bocchino

e ancor più dalla Carfagna.
Del premier sulla lavagna
c’è anche Piero Vigorelli
che sfilava, ai tempi belli

dell’esordio del caimano,
per la Rai tenendo in mano
la bandiera del padrone.
L’elencar tali persone

mentre Villari va via
è una bella garanzia
che in Rai tornin tempi belli:
con gli Orfeo ed i Vigorelli,

coi Battista, i Mauro Mazza
e il Belpietro che s’incazza,
è tornata, eccola qua,
la professionalità!
Vignetta di Frator

Inserito il 22/01/2009 da Carlo Cornaglia | ci sono 5 commenti

A voi la parola

Indecente han detto a Santoro

perché alla Rai porta disdoro

per questo è stato sanzionato

e così Gasparri esulta beato.


Indecente han detto di Fazio

e anche lui paga dazio

la sua multa è quasi zero

rispetto a quella di Annozero.


Gli indecenti sono altri

che pensano di essere scaltri

fanno il gioco delle tre carte

e mettono tutti in disparte.


Indecente è Israele

che su Gaza lancia fiele

sono bombe per la pace

dice chi è salace.


Indecente è vedere i bambini

morire per mano di cretini

che si divertono come matti

ad uccidere anche i gatti,


l’Olocausto si ripete

viene inferto a chi ha sete

a chi chiede solo la terra sua

è facile fargli la bua.


Indecente è la RAI

che non vuol passare guai

stanno tutti alla finestra

a mangiare la solita minestra.


Indecente è il Governo

che pensa di essere il Padreterno

così nega la giusta notizia

e lo fa con particolare dovizia.


Indecente è Berlusconi

che parla solo di sanzioni

per lui il silenzio è l’ideale

questo è quello che vale,


così Santoro viene zittito

legandoselo ad un dito

la stessa cosa con la magistratura

che è tutta un’impostura.


Indecente è l’opposizione

che non prende posizione

nessuna protesta vola alta

pare che tutti siano a Malta.


Indecente è la Chiesa

che pensa solo all’offesa

è un potere temporale

che fa un brodo senza sale.


Indecente è chi chiude l’uscio

e pensa solo allo struscio

si sbarra gli occhi con un benda

e si rifugia in una tenda,


il mondo scalcia e tuona

ma l’eco non risuona

le orecchie sono otturate

e non vanno disturbate.


La libertà diventa opzione

ma non c’è ribellione

tutto questo è indecente

anche se il nano non consente.


Stame bin, Carlin

scritto da Frator · 23 gennaio 2009, 00:41 · #

Visto il tema mediatico, sarei curioso di conoscere il suo parere sul caso di Europa 7 e sul risarcimento di 1.000.000 di euro che l’Italia (e non Silvio!) deve pagare per l’abusivismo delle frequenze di Rete 4.


Signor Carlo… lei lo paga il canone RAI? :-)

scritto da Dario · 23 gennaio 2009, 17:10 · #

RAI, saldi di inizio stagione


La Genesi, che còm’e a tutti noto
racconta la creazione veritiera,
ci narra che un bel giorno, verso sera,
del mondo avendo pieno già lo scroto,


Lucifero, altrimenti Belzebù,
si venne fuori con l’idea geniale
di trasferire il mondo in un canale.
Ed ecco com’è nata la Tv.


Gli parve bello darle il nome RAI
per via di quel suffisso da futuro:
infatti, nel presente era sicuro
che nulla si sarebbe mosso mai.


Essendo che lui era un satanasso,
le cose mise lì alla perfezione:
creò un Consiglio d’Amministrazione,
così, per procurarsi un po’ di spasso.


Cercò, frugando nell’immondezzaio,
gli scarti del lavoro di Jahvè:
calzini, scarpe rotte, un fai-da-te
che chiuse nel recinto di un pollaio.


Pensando a maggioranza / opposizione,
un giorno ch’era in ferie ad Hammamet
creò lì su due piedi Mediaset.
Tant’è che ha come simbolo il biscione.


Da allora se n’è fatta assai di strada
e quel suffisso è sempre più una spilla
di strass senza valore, che scintilla
sul petto di un cavallo senza biada.


Eppure, nonostante si deprezzi,
c’è ancora chi la vuole cavalcare
però nel doppio senso di ‘montare’,
sperando che alla fine vada a pezzi.


Invece, l’altro figlio del demonio
ha appreso così bene a stare a galla
che può passar sue genti alla cavalla
senzà intaccare il proprio patrimonio.


Gia mé lo vedo il tenero Belpietro
che pur se si sussurra sia di destra
è pronto anche a dirigere l’orchestra
di un Giànni Riotta ormài senza piu scetro. *


Lo dico a chi al demonio più non crede:
che vada a lui vostrà riconoscenza
perché un bel giorno impose a Sua Emittenza
il veto che alla RAI ci fosse Fede.


Infine dò un consiglio a sauri e bai
che voglion pomiciar la cavallina:
sia tù d’intelligenza sopraffina,
senzà uno sponsor, là non entrerai!


• Licenza … hem … poetica per ‘scettro’. Mica potevo permettermela su Belpiettro!

scritto da Gregna Pola · 24 gennaio 2009, 16:34 · #

Mi sento proprio una povera tapina
che nello svegliarsi ogni mattina
fa i conti per veder cosa pagare
se le tasse oppure il mangiare.
M’hanno mandato quella carta attesa
m’han detto che serviva per la spesa
col numerino a parte ch‘è segreto,
però alla prova è risultato vuoto.
Ora mi chiedo cosa ci sto a fare
in tal paese pieno di ladroni
io che rispetto tutti e credo buoni
anche color che vivon in malaffare.

scritto da Anna Gengaro · 24 gennaio 2009, 16:56 · #

Carissimi signori ecco tutto:
Per non far salir l’Orlando farabutto
Berlusca e la sua banda han rimediato
Un povero piddian fin qui ignorato
E in barba a chi diceva l’elezione
è dar far dall’opposizione
Ci han messo senza troppe discussioni
Un tale che piaceva a berlusconi.
E mentre nel mondo intero si discuteva
Di crisi guerra obama e cose sciocche
L’italia si azzuffava su quel tale
Che al trono si era intanto inchiodato
E che iniziò ad esser di continuo criticato
Non solo dal pd che l ha cacciato
Ma pur da chi lo spinse fin sul soglio.
“Ci sei servito ti abbiam utilizzato,
Or orlando non c è più e sei trombato
Qualcuno che ci piace lo troviamo
E continuiamo a far quel che cazzo vogliamo”.

scritto da Vincy · 26 gennaio 2009, 00:58 · #

Aiuto Textile

Per non essere filtrati dal software antispam, evitare di scrivere tutto maiuscolo.
I commenti offensivi o pubblicitari non saranno pubblicati.