Deprecated: Function set_magic_quotes_runtime() is deprecated in /home/robinedi/public_html/blog/textpattern/lib/txplib_db.php on line 14
Poche Chiacchiere: L'addio

L'addio

Fino a dieci giorni fa,
prima del duro altolà
al governo di Romano,
si tenevano per mano

sussurrandosi parole
come fra gli amanti suole:
“Io per te d’amore brucio,
vivo solo per l’inciucio

che in futuro ci permette
di poter fare polpette
dei morosi del passato.
Affanculo abbiam mandato

i cespugli rossi, Fini,
Prodi e Bossi con Casini.
Con la truffa elettorale
sarà amore senza eguale!”

Walter cui la voce trema:
“Sono il tuo nuovo D’Alema,
fa di me quel che ti piace…”
Berlusconi si fa audace,

preparandosi all’amplesso:
“Voglio te, Walter, adesso!”
Ma il governo qui inciampò
e l’idillio tramontò.

Per avere più potere
è tornato il Cavaliere
agli amori del passato,
quelli che l’hanno leccato

con professionalità.
Walter pace non si dà:
“Non lasciarmi, Berlusconi,
sol per fare le elezioni.

Torna, non ho gran pretese,
stiamo insieme qualche mese
per far quel che serve a noi
e poi ognun fa i fatti suoi.”

Silvio non dà più bacini,
pronto a demolir Marini
e a trionfare alle elezioni.
“Oggi no, – dice a Veltroni –

le elezioni vincerò
e da premier tornerò
per quell’amoroso amplesso.
Quando è il caso son convesso

e col concavo che giace
inciuciar molto mi piace…”
Walter freme nell’attesa,
preparandosi alla resa.

Inserito il 31/01/2008 da Carlo Cornaglia | nessun commento

A voi la parola

Aiuto Textile

Per non essere filtrati dal software antispam, evitare di scrivere tutto maiuscolo.
I commenti offensivi o pubblicitari non saranno pubblicati.