Deprecated: Function set_magic_quotes_runtime() is deprecated in /home/robinedi/public_html/blog/textpattern/lib/txplib_db.php on line 14
Poche Chiacchiere: Happy Birthday, Benedetto!

Happy Birthday, Benedetto!

Prigioniero americano
in un tempo ormai lontano,
l’ex nazista soldatin
è arrivato in limousine

a trovare il presidente.
E’ un incontro commovente
fra perfetti oscurantisti,
perniciosi integralisti,

campion di democrazia.
E’ perfetta la regia:
fra vessilli, inni cantati
da migliaia di invitati,

ventun salve di cannone,
complimenti a profusione
fra il pontefice romano
ed il boss americano,

torta con le candeline
e menzogne senza fine.
Spunta dal papal zucchetto
un bianchissimo ciuffetto,

il sorriso è assai radioso,
il saluto disgustoso:
“Giungo qui come un amico
e un paese benedico

che per generosità
ed amor egual non ha,
un’America credente
che ha forgiato la sua gente

e che i meno fortunati
soli non ha mai lasciati,
società libera e umana,
fiera d’essere cristiana”.

Non fa cenno Benedetto
all’orribile verdetto
col qual la Suprema Corte
sbloccò la pena di morte:

“Né crudel né inusuale
par sia l’iniezion letale
come estrema punizione.
Un mix di tre cose buone

iniettato nelle vene
per uccidere va bene,
è il progesso che lo addita.
Ad estinguere un vita

prima fu l’impiccagione,
poi fu la fucilazione,
poi l’elettrica cadrega, – la Suprema Corte spiega –

ora è l’iniezion letale.
E’ il progresso e non fa male”.
Il pontefice sorvola:
penserà a Savonarola…

Ora tocca la risposta
al texano, faccia tosta
come il Papa suo collega:
“Questa è una nazion che prega,

che dà il cibo agli affamati,
che conforta gli ammalati,
che con grande compassione
prodiga consolazione,

la nazion che ovunque va
sradica la povertà,
sgomina la tirannia,
dona la democrazia.

E’ moderna e innovativa,
è dinamica e creativa
ed accoglie Benedetto
con il suo più grande affetto,

invocandone il messaggio:
“Dio è l’amore e il salvataggio
per noi tutti, pensatori
che crediamo nei valori!”

Il texan non ha citati
i pedofili prelati
per i qual la Chiesa in Usa
a suon di quattrin si scusa.

E’ una decisione scaltra:
una mano lava l’altra,
tutte e due lavano il viso
e…nessun va in paradiso.

Fra il pontefice romano
ed il boss americano
tanta ipocrisia si annusa:
Viva il Papa, viva gli Usa!

Inserito il 20/04/2008 da Carlo Cornaglia | ci sono 3 commenti

A voi la parola

Gentilissimo ing.
I Suoi versi mi hanno ricordato il libro “La Chimica in versi”. Anche mio padre aveva il dono della rima facile, ed io ho sempre amato l’humor in versi. Sono una prof. di Chimica in pensione e condivido le Sue opinioni, ma preferisco la prosa per esprimerle, non avendo capacità di sintesi, anzi essendo logorroica anche con la penna in mano. Spero di trovare la Sua opinione nel mio blog , tornerò presto a visitare questo sito,
Cordialmente A.Gengaro

scritto da Annamaria Gengaro · 24 aprile 2008, 18:47 · #

Cara Annamaria, grazie per l’apprezzamento, Mi farò vivo quanto prima sul suo blog

scritto da Carlo Cornaglia · 26 aprile 2008, 14:54 · #

Ha mai sentito parlare di limerick?

scritto da franciscu · 30 aprile 2008, 15:34 · #

Aiuto Textile

Per non essere filtrati dal software antispam, evitare di scrivere tutto maiuscolo.
I commenti offensivi o pubblicitari non saranno pubblicati.