Deprecated: Function set_magic_quotes_runtime() is deprecated in /home/robinedi/public_html/blog/textpattern/lib/txplib_db.php on line 14
Poche Chiacchiere: F.A.R.D., Facci Almeno Ridere, Duce

F.A.R.D., Facci Almeno Ridere, Duce

Visto che il blog si è rivitalizzato da quando non invio più post mentre prima la partecipazione era scarsa, sarebbe meglio continuare a tacere, ma stasera faccio un’eccezione…

Per Silvio sono attrezzi del potere
finzioni, trucchi, maschere, artifici
coi qual d’essere in forma dar da bere.
Sfondi intriganti, splendide cornici,

obiettivi velati, marchingegni,
fotomontaggi, strane inquadrature,
cuscini, drappi, lampade, congegni
per simular fasulle abbronzature…

tutte finzion per dir ch’è bello Papi,
per farsi amar dal popolo italiano,
per sentirsi gridar: “Silvio, mi arrapi,
ecco mia figlia, portala lontano!”

L’ultimo trucco fu per l’assemblea
degli industriali della Marcegaglia.
Mentre arriva di applausi una marea
e sul palco si accinge a dar battaglia,

Silvio finge di tergersi il sudore
passandosi sul viso un fazzoletto,
ma un obiettivo curioso e traditore
rivela che al di sotto c’è un dischetto

ben intriso di fard, terra di Siena
con il quale il caiman si rifà il trucco,
come un’attrice quando scende in scena,
per non mostrare ch’è un vecchio bacucco.

Par di tornare a un pugno d’anni fa:
Berlusca, alla assemblea dei costruttori
il Corriere accusò di falsità
per articoli assai diffamatori:

“Io passo giorni e notti a lavorare,
conducendo una vita molto dura,
per sentirmi vilmente criticare
da Enzo Biagi che dice addirittura

che mi copro la faccia di cerone.
Vi confesso: mi cadono le braccia
nel trovar questa perfida invenzione
su giornal divenntati cartastraccia!”

Si rivolse a quel punto il Cavaliere
al grande capo degli edìl dell’Ance,
dicendo: “Presidente, per piacere
mi passi una salvietta sulle guance,

capirà che si tratta di menzogne.
Me la strofini bene sulla faccia,
capirà che i cronisti son carogne.”
“Cavalier, per il vero lascia traccia,

la salvietta è macchiata di marrone.
Per quanto non conosca queste cose,
mi pare che si tratti di cerone
e pur spalmato in abbondante dose…”

“Giuro sui figli che non è belletto,
ma ad evitare che il bouquet si perda
annusi, per favore il fazzoletto…”
“Giusto, non è cerone, questa è merda!”

Inserito il 23/05/2009 da Carlo Cornaglia | ci sono 10 commenti

A voi la parola

Questa Roma molto scrausa
è africana honoris causa,
l’ha deciso il Cavaliere
che fa gaffes di mestiere.


Presidente, che ne dici,
ci siam fatti nuovi amici?
O era solo marketing
regalato ai marocchin?


Cosa pensi venderà
l’africano vu’ vumprà?
D’ora innanzi gli abusivi
venderanno detersivi.

scritto da Bove Sedato · 27 maggio 2009, 15:40 · #

Ma bene! Si rilancia! Poi non mi si chieda di far sosta, a meno che non me la si invii per posta, timbrata Tribunale e da Ghedini, il floscio in piedi, di suo pugno siglata.
L’abbronzatura ormai è alle porte, la prenderemo tutti, al mare o in montagna, ma Santiddio, con queste mascherate anche i turisti trasbordati dai barconi, regatanti a fil di ruota con lo scafo di baffino, ci prenderanno per buffoni.
E allora? La gnocca, come la chiama C.C., non è forse il pane quotidiano di un popolo villano, dov‘è la meraviglia se anche LUI, il nostrocaro, vorrebbe… ah, capisco, sostituire il voto con un fischio, lacerante il cielo fino alle orecchie del padrone della giostra, distrattosi a guardar chi sale, indifferente verso chi ha fatto il giro che gli spetta, anche lui senza pagare alcun biglietto, e sta per scendere le scale.

scritto da frank spada · 27 maggio 2009, 17:32 · #

Vado di fretta e chiedo su in alto, a dx in una foto, o in redazione, se chi commenta in questo blog aperto a tutti è tutelato legalmente, o in caso di… dovrà far fronte ai guai esercitando la sua mente e pagando un avvocato, naturalmente!

scritto da frank spada · 27 maggio 2009, 17:57 · #

Non so scrivere in rima baciata… ma dico ugualmente il mio pensiero.
Se almeno ci facesse ridere sarebbe una gran cosa, visti i tempi che corrono. Purtroppo i giorni in cui assistendo alle sue gaffes ci scappava il sorriso sono passati. Ora si alternano rabbia e schifo… e sono stata gentile…

scritto da Emily Way · 27 maggio 2009, 19:57 · #

“Siamo figli suoi e a lui tutto dobbiamo, anche il fango e la vergogna di chi tiene nella gogna!”
L’eredità di un cantante su una nave da crociera si fa di giorno in giorno più pesante, la stampa inglese minimizza, ironizzando. Glamour in ascesa o vacillante? Risposta al calor bianco, un iceberg lascia il Polo, il Caimanic nella nebbia, un incrocio galleggiante: disastro imminente!

scritto da frank spada · 28 maggio 2009, 07:12 · #

Questa Roma mondezzara
ha vissuto la caciara
di tifosi assai invasati
per lor squadre assatanati.


Potean far come gli gira
tant’inglesi in preda all’ira,
gli spagnoli pure loro
potean agir senza decoro,


tanto Roma non-padana
è caotica e africana.
Ma è la solita minestra,
non è colpa della Destra


che governa da un pezzetto
ma soltanto dell’inetto
di Sinistra governante
il cui danno è perdurante.


La morale è sempre quella
che l’Italia appare bella
ai cotanti bel stranieri
qui calati dall’altr’ieri.


Già ci avevan fatto male
nello sport che è nazionale
e che invasa nostre menti
provocando gl’incidenti


che domenica c’invade
con furore primordiale.
Or vederli qui esultanti
eccitati e tracotanti


fa pesare maggiormente
il divario ormai esistente:
loro han la Champions Lig,
noi un presidente pig.

scritto da Bove Sedato · 28 maggio 2009, 17:00 · #

Or si inalbera Alemanno
perché certo gli fa danno
del Caiman l’affermazione
che qui, sotto al Cupolone
sembri quasi Casablanca,
(tranne per chi ha il conto in banca,
ben farcito con gli zeri…).
Ma speriamo che si avveri
la rinascita romana,
pur col cavalier Banana!

scritto da maurizio · 29 maggio 2009, 20:43 · #

Concita è per l’astensionismo, la Ciarvella dice che a destra gli indecisi stan crescendo, quasi sul fondo, un certo Jop proclama che siam tutti cotti. E Kakà? Forse sta qui, fino a lunedì.

scritto da frank spada · 4 giugno 2009, 11:08 · #

Con qualsiasi alleato
prima o dopo ha litigato.
Ora ancora le elezioni
tra rancori ed illusioni.


Vincerà, non ci s’illuda,
l’avversario arranca e suda.
Negar tutto, e così sia,
collaudata strategia


E se mal dovesse andare
sa già bene cosa fare:
per scordare i suoi patemi…
un milione di Noemi!

scritto da Bove Sedato · 5 giugno 2009, 16:09 · #

Va da sè che le ragazze, beh, qualcuna sui quaranta, ora battono alla porta – redazioni calde, compensi da operetta, la portavoce dichiara che l’iva era compresa.

scritto da frank spada · 20 giugno 2009, 19:40 · #

Aiuto Textile

Per non essere filtrati dal software antispam, evitare di scrivere tutto maiuscolo.
I commenti offensivi o pubblicitari non saranno pubblicati.