Deprecated: Function set_magic_quotes_runtime() is deprecated in /home/robinedi/public_html/blog/textpattern/lib/txplib_db.php on line 14
Poche Chiacchiere: Domande senza risposta

Domande senza risposta

Son diventate le intercettazioni
un’ossessione, un’ansia, una fobia
per il caimano Silvio Berlusconi
che fa una legge per spazzarle via.

Ne avranno gran vantaggi i delinquenti,
non potran lavorare i magistrati,
ma i politici, anche i più fetenti,
potranno dir cazzate indisturbati.

A Capodanno dell’ottantasette
ad Arcore fan festa tre messeri.
Verso l’ora fatal van le lancette
e con Craxi e Fidel Confalonieri

il Cavaliere attende due pulzelle.
Chiama Dell’Utri e dice: “C’è un problema…”
“Qual è?” chiede l’amico.”Due donzelle
aspettavamo, di Drive in la crema,

ma a quanto pare ci hanno bidonato
e l’amico Bettino è fuor di sé!”
Marcello sembra assai meravigliato:
“Che ti frega, non son venute, embè?”

“Qui finisce che, giunti a mezzanotte
senza ragazze, si comincia male
poiché chi a Capodanno, ahimé, non fotte
non fotte tutto l’anno è naturale…”

“Dì a Bettino che vada a troie altrove…”
Peccato fosse Craxi il presidente
che, oltre a scopar di Silvio nelle alcove,
gli procurava quel decreto urgente

che gli salvava le televisioni.
Altra intercettazione, un anno prima:
“Ho fatto avere a Silvio Berlusconi
per dimostrargli tutta la mia stima

una cassata…Dì qual’era il peso…”
“Quattro chili …” Dell’Utri Alberto spara
e il mafioso Cinà n’è quasi offeso:
“Undici e otto al netto della tara…”

“Minchione, gli hai mandato un autotreno?”
“Un falegname fabbricò la cassa
e la spedì a Milano in un baleno…”
Perché ha mandato così tanta glassa

il mafioso Gaetano a Berlusconi?
Qualche motivo pure ci sarà…
Cambian coi tempi le intercettazioni
e il Cavaliere parla con Saccà:

“Agostino, sai che ricambierò.
Quando un giorno farai l’imprenditore
il mio sostegno non ti negherò.
Al momento ho bisogno d’un favore:

ingaggia per la Rai l’attrice Manna,
così che può cadere Mortadella.
C’è un Senatore che per lei si danna
e cambia campo se quella donzella

riuscirà a lavorare per la Rai…”
“Lei nulla mi ha mai chiesto, presidente…”
“Agostino, talvolta, come sai,
parlai di qualche femmina piacente,

ma sol per sollevarmi un po’ il morale…”
Qualche intercettazione inoltre dice
che un ingaggio alla Rai era fatale
se minacciava scandali un’attrice…

Altre intercettazion, altro regalo.
Duemilacinque, al voto regionale
son grami gli exit poll, lo danno in calo.
Nascondere si deve che va male

e Bergamini, dirigente Rai,
già assistente di Silvio Berlusconi,
attiva d’istruzioni un gran viavai
per addolcire gli esiti non buoni.

“Sono Flavio Cattaneo, pronto…pronto!
I voti delle vecchie regionali
Bruno Vespa non metta mai a confronto
con i cattivi risultati attuali,

ché meno si capisce meglio è…”
Parla Del Noce, fan del Capellone:
“E’ importante che sempre del premier
faccia le lodi Vespa in trasmissione…”

Se le intercettazioni a tutti note,
e a quanto pare alquanto vergognose,
non han fatto calare le sue quote,
quali e quante brutture ci nascose

che non vuole di pubblico dominio?
Quali altre cazzate vuole dire
mollemente adagiato sul triclinio?
E, ahimé, l’Italia come andrà a finire?

Inserito il 11/06/2009 da Carlo Cornaglia | ci sono 12 commenti

A voi la parola

Dietrologie a parte, sono certo che il futuro sta nelle quote rosa e che le sozzure non infangheranno curve e fianchi delle italiote azzurre, e circa il logo per rilanciare il turismo, presentato dalla Brambillona nell’unto della Fede, un’occhiata in SOCIALDE SIGNZINE e vedrete quel che piace al nostrocaro, e forse, italiche fanzine, capirete come agghindarvi il bavero per non sfigurar l’aspetto, andando avanti a lembi aperti e petto in fuori.

scritto da frank spada · 12 giugno 2009, 09:32 · #

“Nice to see you!” e la colombella rossa puntualizza, appena un po’ FURIOsa, con la crestina bianca in testa e gli occhi opachi. Poi un guizzo, come per memoria, rivolto a Nassyria.

scritto da frank spada · 17 giugno 2009, 07:49 · #

Il Papi furibondo, le escort tra le scorte, si cerca tra le talpe.
Il golpe verde… La volpe è ormai oltr’Alpe.

scritto da frank spada · 21 giugno 2009, 07:43 · #

[...]
Polvere,
gran confusione,
un grigio salone,
in quale direzione
io caccerò la polvere
dai miei pensieri?
E quanti misteri
coi pochi poteri
che la mia condizione mi dà.
[...]
Polvere,
troppi ricordi,
è meglio esser sordi
e forse è già tardi
per togliere la polvere
dagli ingranaggi,
dai volti dei saggi
coi pochi vantaggi
che la mia condizione mi dà.
————
Non mi cercare, chè non mi riconoscerai…
(Enrico Ruggeri)

scritto da Roberto Ziviani · 22 giugno 2009, 01:56 · #

- Novità? – Sì,sì. – Avanti, allora. – Resiste il PD. – Ma va! – Dario ha messo un piede sulla giostra. – E l’altro? – Ancora a terra, ma gli corre dietro. – E il giro, quanto dura? – Si parte da Trieste e si arriverà a ottobre. – Saremo abbronzati, allora. – Si,si.

scritto da frank spada · 23 giugno 2009, 06:40 · #

-Novità? -Certo, il PD non desiste. -Chiaro, non si chiamerebbe PD (=Perché Desistere?). -Ma il miracolo berlusconiano non consisterà nell’essere capace, a 73 anni, di cambiarne una al giorno, come faceva Mao Tse Tung? (Il quale però subito dopo l’uso le sopprimeva). -Non ci credo neanche morto!
-Ma insomma, cosa resta delle tradizioni italiche? – Le ronde nere, organizzate da certi personaggi da operetta con mascelloni che levati…Sono giustamente protetti dal WWF...

scritto da maurizio · 23 giugno 2009, 19:52 · #

C‘è anche altro. A Trieste, per il G8, i regionali a casa per due giorni di riposo, i dipendenti comunali, invece, al lavoro. Questioni di transenne, dicono, e i blok notes neri pronti a far sul serio. Piazza Unità, o Di Piazza che sia, per Brunetta fa lo stesso. Cocktail con scampi a mezzodì, Frattini guarda all’Iran, manganellate e rampe armate, qua e là i morti su You Tube.

scritto da frank spada · 25 giugno 2009, 07:27 · #

-L’Italia s‘è desta?
-Macché, dorme un sonno profondo.
-Chi mai la sveglierà?
-Non c‘è un principe azzurro.
-Dilaga la cafoneria…un principe buzzurro?
-Può darsi, ma hanno trombato Vittorio Emanuele alle ultime elezioni…

scritto da maurizio · 25 giugno 2009, 15:35 · #

Sulla costa, Blair si complimenta; all’interno, un sindaco fazio-presenzialista, e la sua giunta, scenderanno in piazza per protesta – all’ordine del giorno: il “pacchetto sicurezza” del Governo vs i diritti di cittadinanza!
Il genovese, un Eupompo in aspettativa, ravviva la cronaca locale con una fascia al petto, tricolore.

scritto da frank spada · 27 giugno 2009, 12:59 · #

Ecco che ci siamo: Possibile diarchia? Poi le primarie? Intanto c‘è l’estate, yogurt, dieta, lame affilate e… (rima scontata).

scritto da frank spada · 29 giugno 2009, 09:13 · #

L’invito ad una tregua, almeno fino al G8. E dopo? Questi i tempi interni del dilemma, per ora. Agli esteri, lo stesso fuso orario.

scritto da frank spada · 30 giugno 2009, 08:07 · #

Caro Carlo Cornaglia,
la sinistra si sbaglia
a dar fuoco ai cannoni
solo per Berlusconi,
senza avere un programma
per l’Italia nel dramma!
Io non sono un sinistro,
ma si cambi registro
perché in questa nazione
ci sia un’opposizione!
Questo vuol l’alternanza
e aumentar la distanza
fra gli schieramenti
non può render contenti,
se continua così
torniam alla diccì!

scritto da maurizio · 2 luglio 2009, 15:32 · #

Aiuto Textile

Per non essere filtrati dal software antispam, evitare di scrivere tutto maiuscolo.
I commenti offensivi o pubblicitari non saranno pubblicati.