Deprecated: Function set_magic_quotes_runtime() is deprecated in /home/robinedi/public_html/blog/textpattern/lib/txplib_db.php on line 14
Poche Chiacchiere: Dario, segretario precario

Dario, segretario precario

Ora tocca a Franceschini
far la guida di diessini
ed eterni genuflessi.
Il partito è in catalessi

ed il nuovo segreDario
ne sarà il dottor precario.
Oggi sembra un bravo figlio,
di Veltroni men coniglio

anche se n’è stato il vice.
A sentir cosa ne dice
la crème della maggioranza
c’è nell’aria una fragranza,

un profum d’opposizione.
Se ridicole persone,
come sono sia Cicchitto
che Gasparri, l’han descritto

come mistificatore
e di Silvio oltraggiatore,
vuol dir che di qualità
qualcheduna almen ne ha.

Se non piace alla Binetti
e al suo clan di chierichetti
perché sul problema Englaro
ha affermato tondo e chiaro

che una cosa è Madre Chiesa
e ben altra è la difesa
di morire quando è l’ora,
a sperar si torna allora

sia lo Stato a far la legge
e la gente non sia il gregge
d’un pastor biancovestito.
Se a dirigere il partito

vuole giovanili ardori,
vuole donne e territori,
se davvero caccia via
la muffita oligarchia

e in un amen dice: “Sgombra!”
al feral governo ombra,
c’è da ben sperar davvero
che il doman sia meno nero,

che il Pd sarà il Bengodi
che inventò Romano Prodi.
Ma attenzion! Non rilassarsi
e giammai dimenticarsi

dei D’Alema, dei Bettini,
dei Fassino, dei Marini
che, pur con il disco rosso,
non vorranno mollar l’osso,

sempre pronti alla zampata
su una preda rilassata.
Mai scordarsi dei Rutelli
e consimili flagelli

democristi che stan lì
pur sognando l’Udc.
“Una grande migrazione…”
sogna Rocco Buttiglione

con Casini sirenetta
che col canto ammalia Letta
e Tabacci che gli dice:
“Vieni qui e sarai felice!”

Se van via per far Kadima
finirà la pantomima
della falsa laicità,
di chi vuol sua Santità

al poter legislativo.
Il Pd dei teodem privo
sarà finalmente unito,
pur se un po’ rimpicciolito,

sarà solidale, laico,
pluralista, un bel mosaico
di valori, di culture,
di esperienze, senza abiure.

All’inizio perderà?
Non importa, crescerà
ed un dì potrà rifarsi.
Essenzial: non vergognarsi.

Questo sogno, benintesi,
durerà circa sei mesi,
del Pd fino al congresso.
Poi, chi sta tacendo adesso

nuovamente ruggirà
e la preda azzannerà
come han sempre fatto i lupi.
Pd, sempre tempi cupi.

Inserito il 25/02/2009 da Carlo Cornaglia | ci sono 38 commenti

A voi la parola

Dovrò vergognarmi d’essere omonimo del nuovo segretario? Non vorrei, dopo aver cambiato idea sul PD, dover cambiare anche nome…

scritto da Dario · 26 febbraio 2009, 01:36 · #

Dario I Re dei Persi


E’ da poco calato il sipario
sopra il volto, cioè, sul sudario
di quell’uomo che fu segretario,
acclamato con voto primario,
dal suo popolo molto precario
che da anni scalava il calvario
in attesa di un dio straordinario
che su note di unò stradivario
trascinasse il Caimano avversario
negli abissi del Garda o del Lario.
Quando ecco che s’un dromedario
dalle pagine di un sillabario,
propugnando il sistema binario,
pugno e sguardo da bieco sicario
in difesa del suo tafanario
(qual dolòre quellò emorroidàrio!),
linda faccia da bibliotecario,
il sorriso d’un cheto bancario,
con la croce da fido Templario,
senza più l’etichetta ‘vicario’,
stanco d’essere eterno gregario,
svincolato anche dall’ottonario,
dipingendo un radioso scenario
con l’aiuto del fido stradario
sotto i fari d’un bel lampadario,
strappa i giorni dal suo calendario
perché arrivi quel dì leggendario
che sciamando anche dal circondario
con un impeto plebiscitario
senz’ ausilio di alcun tariffario
né risvolto venal-pecuniario,
dato fondo a un normale rimario,
a far parte entrerà del bestiario
in vesté di plenìpotenziario
come in Persia ci fu il sanguinario,
dell’Italia lui il Primo, Re Dario!

scritto da Gregna Pola · 26 febbraio 2009, 17:17 · #

-Ma non dirmi! Due cammelli?
-Sì e sono pure gemelli.
-E glieli ha regalati il libico?
-Generoso come pochi. Un vero amico.
-Ma non poteva farsi dare una badante scura, il nostro caro?
-Guarda che lui ha ancora il cervellino fine, direi raro.
-Sarebbe a dire?
-Era tutto programmato, ancor prima di partire.
-Ma dai! Una furbata da anguilla.
-Eh no! Un’idea della Brambilla.
-Non mi dire che ora se li porta a Roma.
-Certamente e con due ballerine del ventre coma soma.
-Sai che trovata.
-Ma a te, la tessera azzurra chi l’ha data?
-Senti qua il cicisbeo.
-Ma tu sai che lui li manderà attorno al Colosseo?
-E a che fare?
-La prima ronda extraeuropea e camellata. Pensa ai turisti. Tutti lì a fotografare.
-E così alle prossime elezioni riempiremo il cesto?
-Sì e pensa a Youtube, a tutto il resto.
-Una globalità vincente, insomma, oltre il trasformismo.
-Certo che la Brambilla… vedrai che ministra del Turismo.
-Intanto ti saluto.
-Io, invece, resto muto.

scritto da frank spada · 3 marzo 2009, 18:14 · #

Vorrei aggiungere il Suo blog fra quelli che seguo, se a Lei farà piacere.
Un antiberlusca poeta….stupendo!

scritto da Francy274 · 2 aprile 2009, 14:19 · #

Gentile Francy274, non possiedo un ‘blog’ come lo intende lei, se non le spiace un dialogo breve, facendomi da spalla… – Hai visto che roba il nostro caro? – Alla TV? Sì, sì. Così non si dirà più che è un somaro. – E il suo perfetto inglese? Obama, obama… – Vedrai che presto lo inviteranno in Alabama. – Di questo sono certo, e la regina, ma come ha osato? – Forse… però lui ha esagerato. – Ma dai! Ma se lo sanno tutti che era andata lì per far la primadonna! – Meno male che lui non si è lisciato sulla gonna. – Guarda che lei era andata là solo per questo. – Capisco, non era che un pretesto. – Ma sì, lei da lui voleva il resto. – Allora è andata bene. – Guarda che lui ci tiene al suo… – Lo so, lo so. – Chissà se al party lei gli ha detto fo, fo. – Su questo possiamo star tranquilli, perchè lui si lascia andare solo con le scure. – Sì, sì. Intanto si limita a fare brutte figure.

scritto da frank spada · 3 aprile 2009, 12:22 · #

Bellissimo :-)

scritto da Carla · 3 aprile 2009, 19:48 · #

..e su non sia modesto/
rimato o no è un blog questo!!/
Inquanto al nano io la capisco/
è sofferenza Nostra l’averlo appresso,/
ma un bel dì olì oilà /
ci sveglieremo tutti senza il gagà./
Regine e non al fin lietati / di non dover penar fra corna e strazi.
Non sono brava come Lei ma ci ho provato :))

scritto da Francy274 · 3 aprile 2009, 21:14 · #

Un complimento all’aedo di protesta,
però un quesito inespresso resta:
conoscerà ‘sto poeta straordinario
qualche altro verso che non sia l’ottonario?

scritto da Max/9 · 5 aprile 2009, 02:01 · #

A Max/9
So fare endecasillabi e ottonari,
so usare per diletto metri vari,
dei politici narro le minchiate
in rime sia alternate che baciate
Ciao

scritto da carlo cornaglia · 5 aprile 2009, 09:04 · #

Vi ringrazio, giovani signore (penso che lo siate, giovani eh!) Ora lasciamo che il grande Cornaglia ci allieti con le sue rime (quelle di Carlo sì che sono vere) poi si vedrà. Certo che tra G8 e G20 (e G2 tra USA e Cina) lui saprà darci l’occasione di dirne una, o forse tante, visto che son già 30, le G sparse sull’atlante.

scritto da frank spada · 5 aprile 2009, 11:23 · #

Dario intanto ci prova
anche se Di Pietro gli rompe le uova


Il PD per adesso è così
ma un giorno diventerà molto grande
mentre Di Pietro mollerà le mutande


A quel punto, miei cari creduloni
non vi vorremo più tra i c….......


Un poeta dilettante del PD

scritto da Bibì e Bibò · 17 aprile 2009, 16:23 · #

La spalla di Santoro, Travaglio e la dietrologia a un palmo dal naso,
e non per caso.
Viva il 1° maggio, i lavoratori, la Fiat e l’orgoglio nazionale, la notizia per quel che vale e, se non vi sta bene, cambiate canale.
Intanto Dario corre su un binario, il suo breviario sempre uguale.

scritto da frank spada · 1 maggio 2009, 08:17 · #

Travaglio anche alla 7, ma senza doglie, nessuna novità, solo ristampe, tra rapaci, scuole quadri (di partito) e belle donne (anche mignotte) raccomandate ma in tournée.
Poi il nulla, un tanto a travaglio.

scritto da frank spada · 2 maggio 2009, 08:47 · #

Rassicurato da C.C., il rimatore che qui vola, oggi mi cimento in un assolo, niente spalla!
So che lui (C.C.) mi osserva e di un tanto si rallegra, se una moglie stanca d’esser una ex bella, disarcionato il nostrocaro, e le sue voglie, gli farà venir le doglie per difendere il forziere, il quattrino prelevato quanto basta a trasformare l’uomo in giocoliere, e là, da uno sgabello scambiato per un trono, alfin cadrà con gran frastuono, e noi si dirà:- Che bello! Salvo rimangiarci le parole, se al posto suo ci manderà la prole, ché l’uomo con i tacchi è astuto e io, negli stacchi musicali, già lo fiuto.
Si sappia (ecco che rivelo) che fu uno scoglio a incrinare il dì di festa di una barca, quando massimino arrivò primo, in realtà secondo, per via di certe regole di pesi e misure, che unite a voci, e posture, lo vedono mano nella mano, con la diletta altrui che lascia il sovrano, prendere un the, e un pasticcino, e tramar lo scherzo del destino, lisciandosi, ironico il baffino.

scritto da frank spada · 4 maggio 2009, 09:47 · #

Ahi, ahi! Muscoli contratti e passa al piano Chi.
Avanti piano, quasi fermo, gracchio l’ordine in sala:- Siluri armati!
Sù il periscopio e aspetto.
Pulsante rosso sotto un dito e la corazzata imperiale di O-Chi-Vedo si avvicina.
Fuori uno… aspetto il primo tuono.
Dannazione! L’incrociatore O-Schi-Fanì arriva a dar man forte: mi affiderò alla sorte.
Ma che succede? La corvetta Rosymi si mette sulla scia. La mia?
Strabuzzo gli occhi per l’orrore, scendo sul fondo e abbandono l’azione. Oddio che dolore!

scritto da frank spada · 5 maggio 2009, 21:37 · #

Ho postato la Sua poesia “Famiglia che viene famiglia che va” sul mio blog, spero non le dispiaccia, l’ho prelevata dal sito “voglioscendere”.
Buona Serata.

scritto da Francy274 · 6 maggio 2009, 17:03 · #

Ormai è lotta corsara, ma il mare dove li attende la sciagura non è Nostrum, eh no, stavolta è il loro.
Piego una velina, ne faccio una barchetta e lascio che galleggi via sul rigagnolo di fogna che presto o tardi arriverà in mare. Convinto che per salarlo tutto, qualcuno un conto dovrà pur pagare.

scritto da frank spada · 6 maggio 2009, 19:25 · #

Convenienze, bocconcini all’amo di frequenze, maldicenze e foto book, e Concita freme, si liscia i fianchi, preme per un titolo di testa, osé. Ghedini, invece, atti in mano parla di altre cose. Quanto ai radicali, non sono più dei liberali, ma atomi in fuga da ceppi virali.
La pandemia influenzale? Sparita per incanto:- Una bistecca di maiale, prego, flambé!

scritto da frank spada · 8 maggio 2009, 08:58 · #

Queste poesie mi piacciono troppo! Con ironia pungono a destra, e a sinistra!
Complimenti!

scritto da pomodorina · 8 maggio 2009, 15:39 · #

Gentile pomodorina, che nome grazioso, il merito va ascritto a Carlo Cornaglia (guardi la sua foto, su in alto a dx) che con la genuina signorilità di un vero torinese mi lascia aggiungere qualcosa alle sue rime che aprono la strada.
Insomma, un gianduiotto e un caffé e al resto ci pensa la Nazione, chiamata senza fantasia “solo in questo paese può succedere che…” e avanti, per me come i gamberi. Grazie.

scritto da frank spada · 8 maggio 2009, 17:26 · #

Oggi, due novità, anzi, solo una: Giannino B. B. è uscito dalla vita; l’altra (anticipata su questo blog il 3 marzo), ciocca rossa e gambe in vista, prende posto sulla poltrona di ministra. Ai margini dei fatti, la signora buona-sera-e-benvenuti-a-otto-e-mezzo, nasconde il botulino con un giro di pietruzze al collo, colori tenui, sfumati cielo-marino, il mezzo busto di tre-quarti.

scritto da frank spada · 9 maggio 2009, 07:20 · #

Ha detto bene, gambe in vista, signor Frank. Che oggi per occuparsi del presente e del futuro degli italiani, alle donne non è richiesto il cervello e la competenza, bensì una dotazione in “grazie” ben visibili. Il cervello poco conta, anzi meglio che non ci sia, così da poterle manovrare secondo le esigenze. Se poi sono lungo chiomate è assai utile così rendono più facile all’uomo agguantarle per i capelli e trascinarle nella caverna…

scritto da Emily Way · 11 maggio 2009, 08:48 · #

Gentile Emily Way, concordo solo in parte, chè certe chiome a caschetto (sotto?), riservano sorprese. E comunque, già un taglio corto rende difficile acchiapparle, accarezzarle.
Oggi, un avviso ai naviganti: Mar Tirreno, sud-ovest, intralci in superficie, barconi e emigranti.
L’Europa avverte la Nazione: in fase pre-elettorale, nessuna questione si intrometta nello scambio di poltrone, Malta a parte.

scritto da frank spada · 12 maggio 2009, 07:44 · #

A dx, la Ravetto che lo ama trovandolo perfetto; a sx, la Serracchiani che il nostrocaro non apprezza e a cui prudono le mani per fargli una carezza. Insomma: una puledra, un furetto e un cambiamento del proporzionale che guarda verso la montagna.
Armi in pugno e una nuova Resistenza? Ma no, faccende etniche e solo lancia in resta, ché loro hanno un solo leader, mentre gli altri… provo a contarli… mi addormento ai salti di infinite pecorelle. Non vi dico stamattina, un mal di testa…

scritto da frank spada · 13 maggio 2009, 07:57 · #

Il Papa hitleriano? No. Il Vaticano ha smentito.
Dario? Corre voce che il reggente sia in risalita, che stia arrampicando, che s’innalzi in verticale lungo una ferrata opposta all’orizzonte del globo, le mani a due binari.
Tre volte più sicuri? Stando ai commenti del prof. Fiascone… ditemi voi.
Allora, si respinge o no? Per quanto mi riguarda mi fido tre volte, ma di meno.
E Maroni? Sta lucidando i cosidetti a Gasparri, mentre i barconi spariti dai radar si sono arenati dentro le prigioni. E l’ordine armato a tracolla ha detto: Tutti giù! Scavate e berrete dalla fonte. Eccovi un’ampolla.

scritto da frank spada · 14 maggio 2009, 12:05 · #

Il PIL a -5,9%? E il PDI (Partito Delle Idee) a quanto è valutato? Aspettiamo lunedì, il seguito dopo il 6 giugno.

scritto da frank spada · 16 maggio 2009, 11:06 · #

Ultimora: ho appena saputo dal mio amico azzurro, e tesserato ((quello dei cammelli, per capirsi (v. sopra 03/03/09)) che il nostrocaro si è fatto costruire un meccanismo a trampoli oleodinamici in lega leggera, che terrà celato sotto i pantaloni, elasticizzati quanto basterà a farlo scattare in alto per innalzarsi come un nano senza tacchi sopra i piccini della terra, al px incontro! Genialissimo, sorprendente, impareggiabile come sempre!

scritto da frank spada · 17 maggio 2009, 09:39 · #

Un salto indietro, a Torino, mi allontana dalla furia di qualcuno che ha alzato le mani con violenza contro chi gli serviva un Cremaschino; lui voleva un’anisetta.
A Londra, invece, dove i pari si alzano le spese, la Regina, anticipandosi i fatti che compirà il nostrocaro, ora diventato sir, ha urlato: My Good!

scritto da frank spada · 18 maggio 2009, 09:01 · #

Non sono molto esperta di politica. Certo è che le Vostre rime mi aiuteranno per le prossime imminenti elezioni.

scritto da nadia · 18 maggio 2009, 23:07 · #

Tra un diciamo e un non diciamo, il massimino indica la rotta: Il mondo nuovo, l’esotico lontano, dove la sinistra sopravanza quella destra quando sigla un voto.
Poi l’annuncio: “Quest’estate ormeggerò l’Icaro in acque non territoriali, di fronte a lidi un tempo coloniali, e imbarcherò i regatanti dei barconi. Rispetterò le norme internazionali, così come ha disposto l’Onu”.
A lato dei prossimi marosi: il congresso, l’abbronzatura estiva, il qui lo dico e qui lo nego e intanto una puledra e un furetto son già in linea alla partenza, il quadrupede con l’handicap di un duetto tra un Sir e un Mills sopra un palchetto, l’altra, il furetto, per fare da apripista al futuro prossimo autunnale del nuovo segretario, che, secondo me, indosserà i pantaloni mostrando il fascino intrigante di una donna, ombreggiata agli occhi dal maestrale.

scritto da frank spada · 20 maggio 2009, 08:45 · #

Un saluto per dirle che, se pur di fretta,...sono passata a leggerela…
Buona Serata Frank

scritto da Francy274 · 20 maggio 2009, 22:39 · #

Spamming andato a vuoto! E allora approfitto della pausa, e preciso che il maestrale, a volte, si orienta dal nord-est, ma, vista la stagione, c‘è da aspettarsi che il vento sarà il libeccio, profumato di zagare.

scritto da frank spada · 21 maggio 2009, 09:38 · #

Oggi me ne infischio di copyright e diritti d’autore, oggi si fa copia e incolla dal web del mio vicino, inferocito per un tizio che ha sfidato i benpensanti, e lo ha già fatto tante volte, in alto e fin sul Colle che questa volta manca poco che lasci la pelle.
Disgraziati, mascalzoni, così dal carcere vi chiamano, loro con lui, voi uniti tra di voi, a far morire gli altri di sete, e fame. Ma attenti, ché una cella vi aspetta, se non qui sarà quella di un tombale e da là sotto griderete senza voce: Pannella, Pannella! Lui beato in cielo, una sigaretta in mano, sorridente, inanellando il fumo, dolce, della proibizione.

scritto da frank spada · 22 maggio 2009, 15:14 · #

Oggi me ne infischio di copyright e diritti d’autore, oggi si fa copia e incolla dal web del mio vicino, inferocito per un tizio che sta sfidato ancora i benpensanti, e di nuovo fin su in in alto, fin sul Colle, che questa volta manca poco che ci lasci la pelle.
Disgraziati, mascalzoni, infami, così dal carcere vi chiamano, loro ingabbiati con lui, voi uniti tra di voi a far morire gli altri di sete, e fame. Ma attenti, ché una cella aspetta anche voi, se non qui sarà sotto un tombale e da là, allora, griderete senza voce: Pannella, Pannella! Lui beato in cielo, una sigaretta in mano inanellando il fumo, dolce, della proibizione, voi, nauseabondi, a far ballar le ossa davanti alla Costituzione.

scritto da frank spada · 22 maggio 2009, 15:37 · #

Ma guarda il caso, il web del mio amico che mi affianca da una vita e che non vedo! Buon segno, allora, siam d’accordo su qualcosa, lui incompleto.

scritto da frank spada · 22 maggio 2009, 16:44 · #

Mi invita a sparare Frank, ma io sono soprannominata “rivoluzionaria-pacifista”, non sparo.
Fuor di dubbio Pannella non ha avuto altre armi che quella dello sciopero della fame, forse anche Lui come me è un rivoluzionario-pacifista. Quest’uomo ha condotto, insieme ad Emma Bonino, grandi battaglie per gli italiani, oggi però tocca un tasto “scomodo”....la verità, vuole la verità...Disgraziati? Mascalzoni? Infami?...Nooo,BUGIARDI.
Ho letto articoli spaventosi che addirittuara lo spingono a morire per rendere più veritiera la sua protesta.Siamo arrivati a questo, un punto di non ritorno, chi protesta non va considerato chi è pronista è un grande uomo.Evviva l’Italia!!

scritto da Francy274 · 22 maggio 2009, 17:08 · #

Qui, sul blog, qualcuno gioca duro, presenzia in ogni dove pur di costringermi al ribasso. No! Niente svendite in programma, in vetrina solo spifferi da Bergamo. Aspettiamo il fragore e la tempesta, la calura che prenderà d’assedio Roma. Noi qui, al fresco, in attesa di notizie quasi certe: Mauro lascia! Spossato dalle veglie, peraltro afose, si arma di un ventilatore e mozza teste.

scritto da frank spada · 26 maggio 2009, 15:29 · #

Come va Mister Frank? Pronto per il fatal verdetto? Vincerà o non vincerà è questo il dilemma….ma si sa già: vincerà!
L’idiozia fa rima con pazzia! Buona Notte :)

scritto da Francy274 · 5 giugno 2009, 23:27 · #

Aiuto Textile

Per non essere filtrati dal software antispam, evitare di scrivere tutto maiuscolo.
I commenti offensivi o pubblicitari non saranno pubblicati.